19 giugno 2018
Aggiornato 08:30
Cronaca | incidente stradale

Rincasa da lavoro in bici, travolto e ucciso da pirata della strada

Aveva appena finito il turno e stava pedalando in sella alla sua bicicletta sulla regionale 463 quando stato urtato da un veicolo che l'ha fatto finire dentro a un fosso. E' morto sul colpo

Rincasa da lavoro in bici, travolto e ucciso da pirata della strada ( Shutterstock.com)

SESTO AL REGHENA - Andrea Stefanuto è stato travolto e ucciso da un pirata della strada nella sera di lunedì 27 novembre mentre rincasava da lavoro. Aveva appena finito il turno alla Car International a Ramuscello e stava pedalando in sella alla sua bicicletta sulla regionale 463 quando è stato urtato da un veicolo che l'ha fatto finire dentro a un fosso. E' morto sul colpo Andrea, erano troppo gravi le ferite riportate nella caduta. Il 63 enne è stato trovato senza vita dall'equipe medica del 118, sul luogo della tragedia anche i vigili del fuoco. Ottenuto il nulla osta da parte della Procura della Repubblica di Pordenone la salma è stata rimossa e composta in obitorio. Del responsabile nessuna traccia, verosimilmente ha continuato la sua corsa in direzione Portogruaro, verso Casette o Cordovado.