Eventi & Cultura | sabato 2 dicembre alle 20.45

Molino Rosenkranz si prepara per i prossimi imperdibili appuntamenti della rassegna "Fila a teatro"

A dicembre 'Varietà prestige', lo spettacolo in carne e legno e 'Il sogno', spettacolo di grande effetto con Bubble & Clown Show. A gennaio arriva Vladimir Olshansky, clown solista del Circle Du Soleil. Grande attesa per il suo spettacolo 'Oops indagine di un'identità' in programma per il 25 gennaio. Aperte le iscrizioni al suo workshop dal 26 al 28 gennaio

Molino Rosenkranz si prepara per i prossimi imperdibili appuntamenti della rassegna "Fila a teatro"
Molino Rosenkranz si prepara per i prossimi imperdibili appuntamenti della rassegna "Fila a teatro" (Zoccarato)

ZOPPOLA - Le pagine del programma di 'Fila a Teatro', rassegna organizzata da Molino Rosenkranz, continuano ad aprirsi concretizzando sul palco e tra la gente la qualità annunciata e il successo auspicato. A ribadirlo saranno anche gli appuntamenti di dicembre, muniti di tutto ciò che serve per emozionare, incantare, divertirsi e anche per far riflettere con l’aiuto della fantasia, della poesia, del gesto e dell’immagine. Il 2 dicembre, alle 20.45 nel teatro comunale di Zoppola, sarà Francesca Zoccarato, attrice di razza friulana affermata a livello nazionale, a dare vita ed energia al 'Varietà Prestige'. Lo spettacolo in carne e legno con marionette, magia e clownerie che annuncia «Benvenuti signore e signori all’unico spettacolo più vero del vero, perchè...ce lo siamo inventato completamente: da capo a piedi!».

Lo spettacolo 'in carne e legno'
Mitzi, elegante clown in gonnella, vi porterà nel suo mondo di fantasie retrò, di manie surreali e di sogni reali. Accanto a lei, i suoi soci di legno: marionette dall’apparenza innocente, ma… chi manipolerà chi? Chi sarà il vero protagonista di questo spettacolo? Un omaggio all’Avanspettacolo, al mondo del Cabaret degli anni ’30, quando le persone cercavano l’incanto e gustavano la dolcezza che l’Arte Varia sapeva donare, perché si sa…«la vita è amara quando in fondo non c’è zucchero». Musicisti, cantanti, ballerine, clown, scimmie e personaggi di legno che omaggeranno la rigorosa spensieratezza di Boris Vian e Cole Porter, le paillettes, i pianoforti giocattolo e i whisky facili. Piccoli quadri musicali in un gioco di commenti e battute tra la marionettista, le sue marionette e il loro pubblico, se ne avrà voglia!

Uno spettacolo tra poesia e comicità
E’ una prima regionale da non lasciarsi scappare quella del 10 dicembre nel Teatro Verdi di Maniago, alle 16: uno spettacolo unico nel suo genere che incanterà con la sua poesia e comicità. Con 'Il Sogno' Bubble & Clown Show, la Compagnia GambainsPallateatro (Emilia Romagna) racconta un viaggio dal sapore antico, confuso tra sogno e realtà. Il pubblico, con il naso all’insù, potrà ammirare anime volanti mentre si trasformano da piccole a grandi a gigantesche e dai mille riflessi colorati. Un finale straordinario avvolgerà gli spettatori con migliaia di piccole 'animelle' in volo libero…le bolle di sapone. Uno spettacolo per tutte le età e per gli intenditori di sogni.

L'arte del clown
Molino Rosenkranz porta in Friuli Venezia Giulia un vero personaggio e un grande professionista come Vladimir Olshansky, attore, attore-clown, regista, clown ospedaliero e autore. Originario di San Pietroburgo, la sua formazione parte dall’Accademia Nazionale del Circo e del Teatro Varietà di Mosca e dalla Facoltà di Regia dell’Istituto del Teatro e del Cinema di San Pietroburgo. Nelle sue innumerevoli e premiate esibizioni anche la parte di Clown solista in Alegria con il Cirque du Soleil, nonché dal 1998, protagonista nel celebre spettacolo Snow Show di Slava Polunin (prima mondiale nei panni del protagonista all’Old Vic Theatre di Londra, e in altri teatri in tutto il mondo).
Per Fila a Teatro, Olshansky è autore e protagonista dello spettacolo in residenza 'Oops' - Indagine di un’identità (in programma per il 25 gennaio alle 21, nel Teatro Comunale di Zoppola). Uno show per far comprendere cosa sia la clownerie, l’arte del clown. Cos’è un clown? Un clown non è una maschera di carnevale, che può essere indossata da chiunque ne abbia voglia. È l’arte della pantomima a dare una maggiore libertà di azione, non costringendo l’attore a rapportarsi all’attrezzeria di scena. C’è grande attesa per questo appuntamento e anche per il workshop che Olshansky terrà dal 26 al 28 gennaio 2018 'Alla scoperta della forza della creatività' – Introduzione all’arte di clown attore rivolto a professionisti dello spettacolo e non. Le iscrizioni al Laboratorio, che si terrà nella Scuola Sperimentale dell’Attore a Pordenone, sono già aperte. Per maggiori info e prenotazione spettacoli e iscrizioni al workshop www.molinorosenkranz.it o telefonare allo 0434 574459 oppure mr@molinorosenkranz.it