16 dicembre 2017
Aggiornato 21:00
martedì 5 dicembre alle 12

A Pordenone si inaugura il nuovo corso di laurea triennale in "Banca e finanza"

Unicum nel suo genere nel Triveneto, formerà professionisti in grado di contribuire alla crescita e al sostegno delle imprese

A Pordenone si inaugura il nuovo corso di laurea triennale in "Banca e finanza" (© Shutterstock.com)

PORDENONE – Martedì 5 dicembre si inaugura il nuovo corso di laurea triennale in 'Banca e finanza'. L’appuntamento, rivolto in particolare alle matricole del corso e aperto a tutti gli interessati, si terrà alle 12 nell’aula S5 della sede del Consorzio universitario, in via Prasecco 3a a Pordenone. Interverranno il rettore dell’Università di Udine, Alberto De Toni, il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, il presidente del Consorzio universitario di Pordenone, Giuseppe Amadio, il direttore del dipartimento di Scienze economiche e statistiche (Dies) dell’Università di Udine, Andrea Garlatti.

Un nuovo corso di laurea
Il nuovo corso di laurea, un unicum nel suo genere nel Triveneto, avviato nella sede di Pordenone per l’anno accademico 2017-2018 dal dipartimento di Scienze economiche e statistiche dell’Ateneo friulano, intende formare professionisti altamente specializzati del settore finanziario. Gli sbocchi professionali sono l’ambito degli intermediari finanziari creditizi, assicurativi e immobiliari, le imprese, in particolare della finanza e della gestione del risparmio, e le libere professioni, dal consulente indipendente al promotore finanziario e broker assicurativo. Per completare il percorso formativo e professionalizzare le competenze, il corso di laurea triennale trova poi proseguimento nell’omonima laurea magistrale in 'Banca e finanza'. Ad oggi, gli immatricolati al nuovo corso di laurea triennale in 'Banca e finanza' sono 80. Il nuovo corso di laurea in Banca e Finanza «nasce – ricorda il direttore del Dies, Andrea Garlatti - per rispondere al meglio alle esigenze, in particolare del Nordest, di avere professionisti che padroneggino le nuove competenze oggi richieste in ambito finanziario, adeguatamente formati per contribuire alla crescita delle imprese e al loro sostegno».