16 dicembre 2017
Aggiornato 21:00
Esauriti gli eventi collaterali

A Sacile 3.000 presenze per la tredicesima edizione

Bilancio di successo per il festival organizzato da Circolo Controtempo. Tra gli ospiti Michael Nyman, Dave Holland, Brad Mehldau & Chris Thile

A Sacile 3.000 presenze per la tredicesima edizione (© Il volo del Jazz)

SACILE - Bilancio di successo per il festival organizzato da Circolo Controtempo. Tra gli ospiti Michael Nyman, Dave Holland, Brad Mehldau & Chris Thile. 
Esauriti anche gli eventi collaterali.

Numeri e presenze della 13ma edizione
Oltre 3.000 persone provenienti dal Nordest, ma anche dall’estero, hanno assistito ai concerti della XIII edizione del festival 'Il Volo del Jazz' tenutosi dal 21 ottobre al 2 dicembre a Sacile e organizzato da Circolo Controtempo.
6 concerti nel cartellone principale, quasi sempre esauriti e con molte esclusive: un programma che ha unito l’esperienza delle stelle del jazz mondiale e il talento di giovani promesse del territorio, tra nuove sonorità, avanguardie e sperimentazioni di livello assoluto. Michael Nyman, Vincent Peirani (unica nazionale), Brad Mehldau & Chris Thile (solo due date in Italia, Milano e Sacile), Simona Molinari (esclusiva Triveneto), Dave Holland Trio (esclusiva Triveneto), Spiritual Galaxy (progetto speciale per Il Volo del Jazz capitanato da Conte – Petrella – Casarano). I concerti sono stati ospitati al Teatro Zancanaro, tranne l’esibizione di Michael Nyman, avvenuta alla Fazioli Concert Hall.

Eventi collaterali
Una ricca proposta di eventi collaterali, con incroci tra musica, arte, cinema, enogastronomia, che hanno fatto registrare il tutto esaurito:  la visita guidata alla Tenuta Vistorta; il progetto 'Note di Jazz' in collaborazione con U.T.E., con la lezione-concerto di Daniele D’Agaro e il dj set con grammofoni e vinili vintage dell’artista e performer Yeronimus Kaplan; la proiezione di 'Piani Paralleli', il film-concerto sul pianista Giovanni Mazzarino registrato alla Fazioli Concert Hall di Sacile, che ha avuto il plauso dalla critica nazionale; e ancora Cover Jazz (evento che incrocia musica, fotografia e pittura che ha visto quest’anno protagonisti i lavori dell’illustratrice Anna Godeassi), e la promozione del jazz nelle scuole del territorio.

Solidarietà
Un festival che ha a cuore la solidarietà: per l’edizione 2017, l’illustratrice Valentina Burel ha realizzato le immagini del calendario del festival Un segno jazz per la solidarietà. Con questa iniziativa, Circolo Controtempo e 'Il Volo del Jazz' rinnovano il proprio sostegno a La Biblioteca di Sara (nata in memoria di Sara Moranduzzo), a cui viene destinato il ricavato della vendita dei calendari.
Un grande lavoro organizzativo, quello messo in campo da Circolo Controtempo, ideatore e promotore del festival. L’impegno e l’esperienza di staff e collaboratori ha permesso che tutti gli eventi del festival si svolgessero senza alcun imprevisto. Fondamentali, in questo senso, la collaborazione con Città di Sacile – Assessorato alla Cultura e il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, Fondazione Friuli.