21 aprile 2018
Aggiornato 00:00
interporto a pordenone

Bolzonello e Santoro, 3 milioni di euro per la realizzazione delle opere

L'Amministrazione regionale concederą un contributo per opere di completamento del centro intermodale; sarą diviso in due annualitą

Bolzonello e Santoro, 3 milioni di euro per la realizzazione delle opere (© Web)

PORDENONE - «L'Amministrazione regionale concederà un contributo di 3 milioni di euro alla Società Interporto - Centro Ingrosso di Pordenone Spa per opere di completamento del centro intermodale». Lo rendono noto il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, e l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, commentando gli emendamenti della Giunta regionale alla legge di Stabilità 2018.

«In particolare il contributo servirà al completamento dell'asta di manovra, che consiste nell'allungamento a mt. 750 della stessa - spiega Santoro - e la realizzazione del parcheggio per la sosta dei mezzi pesanti all'ingresso del terminal. Il contributo sarà diviso in due annualità, sulla base del cronoprogramma presentato dall'Interporto che sta ultimando la progettazione esecutiva delle opere, di 1.300.000 euro per il 2018 e 1.700.000 euro per il 2019».
L'allungamento dell'asta di manovra a mt. 750, prevede la realizzazione dei binari fino al sottopasso su via Nuova di Corva per una lunghezza di mt. 350, in conformità agli standard europei e di lunghezza adeguata ai binari di presa e consegna, come previsto nel piano approvato da RFI. Tale intervento prioritario, consentirà di ridurre sensibilmente i costi di manovra. La realizzazione del parcheggio per la sosta dei mezzi pesanti all'ingresso del Terminal (con funzione di 'polmone' tra la viabilità di accesso e la piattaforma ferroviaria) è un intervento necessario per assicurare l'operativitàâ?? dell'interscambio gomma/rotaia.

«Tale investimento regionale - conclude Bolzonello - consente di sviluppare ulteriormente la struttura logistica pordenonese, adeguando le infrastrutture ai moderni standard di competitività, in linea con l'azione dell'Amministrazione regionale per lo sviluppo dell'industria e dell'economia del territorio».