17 gennaio 2018
Aggiornato 04:00
giustizia

Bolzonello, pressing efficace per il Tribunale fallimentare a Pordenone

Molte le iniziative dallo scorso ottobre affinchè un presidio fondamentale del territorio rimanesse al servizio del pordenonese

Bolzonello, pressing efficace per il Tribunale fallimentare a Pordenone (© Web)

PORDENONE - «E' stato efficace il pressing che tutti noi abbiamo fatto affinché il tribunale fallimentare di Pordenone rimanesse al servizio del pordenonese». Lo afferma il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello, commentando la notizia che Pordenone sarà inclusa tra le sedi italiane in cui sarà mantenuta una sezione del Tribunale fallimentare.

Bolzonello ha ricordato le iniziative per la salvezza del Tribunale fallimentare «dalla riunione dello scorso ottobre svoltosi nella sede di Unindustria a Pordenone, cui avevano partecipato Regione, Comune, rappresentanti degli Ordini degli avvocati, dei notai e delle associazioni di categoria, ai contatti diretti intercorsi tra la Giunta regionale e il ministro della Giustizia. Abbiamo sviluppato un'azione virtuosa di lobby che anche come metodo - ha sottolineato il vicepresidente - dimostra di poter andare a buon fine».
«La nostra attenzione non verrà meno nel corso dell'iter successivo, a tutela non solo di un presidio fondamentale del territorio ma di tutto ciò che serve - ha concluso Bolzonello - a un motore economico di prima grandezza com'è l'area produttiva pordenonese».