23 giugno 2018
Aggiornato 08:00
Cronaca | sabato 13 gennaio dalle 18 alle 23

Convegno-concerto a Pordenone per la riapertura della Sacile Gemona

Si svilupperanno i temi legati al turismo slow sfruttando la Ferrovia Pedemontana e la Ciclabile FVG3

Convegno-concerto a Pordenone per la riapertura della Sacile Gemona (© Ciampore asd)

PORDENONE - La Ciampore asd dà il via alle attività del 2018 con il primo di una serie di 'Convegni-Concerto' denominati 'Sacile-Gemona una ferrovia piena di futuro' nel corso dei quali si svilupperanno i temi legati al turismo slow sfruttando la Ferrovia Pedemontana e la Ciclabile FVG3. Il primo appuntamento è fissato per sabato 13 gennaio alle 18 presso l’Auditorium Concordia di Pordenone.
Il programma della serata prevede gli interventi di Gabriele Cragnolini (Presidente di Italia Nostra sezione di Udine e Pordenone), Massimo Bottini, rappresentante nazionale di AMoDo (Alleanza per la Mobilità Dolce), Roberto Zamparini (docente dell’ISIS Sacile-Brugnera), Ivano Marcolin (Green Station di San Stino di Livenza), Fabio Paolini (Stazione Chiusaforte) e Mauro Giannelli (Ciampore asd). L’evento è patrocinato da AMoDo, Comitato Pendolari Alto Friuli, Fiab, Legambiente e Italia Nostra.

Il programma della serata
Il convegno è occasione per mettere la ferrovia e il suo itinerario al centro di un dibattito tra i soggetti che partecipano a un vero e proprio 'rinascimento ferroviario' mettendo in comune esperienze e buone pratiche estese in tutto il Paese. Nel corso della serata verrà in particolare presentato il progetto della Green Station di Budoia a cura della Ciampore asd, che dall’aprile 2017 ha in concessione temporanea da Rfi l’area dello scalo merci e dei bagni/docce della stazione. Un progetto che il sodalizio del Presidente Mauro Giannelli porta avanti con determinazione e la convinzione che il ritorno del treno possa trasformarsi in un vantaggio reale ed economico per il territorio.
Grazie al 'Progetto Scuole e Ferrovia 2017-2018', promosso da Comitato dei Pendolari Alto Friuli, Italia Nostra e Ciampore, la stazione di Budoia diventerà nella prossima primavera una delle basi dove sviluppare attività didattiche legate alla ferrovia, coinvoglendo le scuole d tutto il Fvg.
Il messaggio è quindi 'fare rete' per organizzare l'accoglienza turistica slow lungo la ciclabile FVG3 sfruttando la Ferrovia Pedemontana anche mediante il linguaggio musicale e poetico come mezzo espressivo per meglio comunicare.
La serata si concluderà con il concerto della Littorina Blues Band, Echi di Terre e i Cantalicunti, che si esibiranno sul palco del Concordia.