17 ottobre 2018
Aggiornato 18:30

Elezioni: Bolzonello prosegue la campagna di ascolto e confronto

Gli incontri hanno coinvolto oltre 500 amministratori di area civica e di centrosinistra. Richiesta unità di intenti alla comunità progressista
Elezioni: Bolzonello prosegue la campagna di ascolto e confronto
Elezioni: Bolzonello prosegue la campagna di ascolto e confronto (Foto Marco Zanolla)

PORDENONE - «Una prima fase di ascolto e confronto importante perché ha portato spunti costruttivi che faranno parte di un programma che non sarà espressione di un singolo, ma di un lavoro corale». Sergio Bolzonello, candidato del Partito Democratico alla presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia, ha concluso la serie di cinque incontri su pordenonese, alto Friuli, udinese, isontino e area giuliana, che ha coinvolto oltre 500 amministratori di area civica e di centrosinistra.

«Per me, in questo momento - aggiunge Bolzonello - è molto importante confrontarmi con i Sindaci, con gli amministratori e con i Consiglieri, perché anche attraverso loro c’è un collegamento diretto con i cittadini. Sono stati cinque anni di riforme strutturali necessarie e che come tutti i grandi cambiamenti hanno da un lato creato un volano positivo e dall’altro hanno comportato una serie di difficoltà. Ora è il tempo della visione futura e dell’evoluzione in positivo delle grandi riforme».

Il vicepresidente aggiunge che: «La cosa che inoltre mi ha confortato da questo ascolto-confronto è come gli amministratori chiedano con sempre più forza unità di intenti alla comunità progressista e di essere unita. Ed è proprio di fronte a questa unità che ho riscontrato sui territori, contrapposta ad una incapacità delle destre di essere in grado di decidere il loro destino in Friuli Venezia Giulia in modo autonomo, che dico agli amici e agli amministratori di Liberi ed Uguali che la porta sarà aperta fino all’ultimo secondo e se possibile anche oltre al fine di dare risposte ai nostro concittadini» conclude.