21 aprile 2018
Aggiornato 00:00
contro gli stereotipi di genere nei media

Il Consiglio regionale sottoscrive la 'Carta di Pordenone' sull'informazione

Adesione al protocollo d'intesa per promuovere una rappresentanza rispettosa della dignitą della persona nell'ambito dell'informazione e della comunicazione

Il Consiglio regionale sottoscrive la 'Carta di Pordenone' sull'informazione (© Foto Arc Montenero)

PORDENONE - Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha aderito alla 'Carta di Pordenone - Media e rappresentanza di genere' sottoscrivendo il protocollo d'intesa per promuovere una rappresentanza rispettosa della dignità della persona nell'ambito dell'informazione e della comunicazione.
La Carta di Pordenone coinvolge diversi soggetti istituzionali, enti e associazioni - sono stati una cinquantina a promuoverla e a partecipare all'atto costitutivo l'8 luglio 2015 - e ha come finalità la promozione di un'immagine equilibrata e plurale di donne e uomini, superando e contrastando gli stereotipi di genere nei media.
L'accordo intende inoltre favorire la conoscenza e la diffusione dei principi di uguaglianza, pari opportunità, di riconoscimento e valorizzazione delle differenze, consapevoli del fatto che una comunicazione responsabile e la sensibilizzazione degli operatori e delle operatrici possono contribuire all'abbattimento degli stereotipi di genere e a sviluppare il rispetto delle identità di donne e uomini in modo coerente con l'evoluzione dei loro ruoli nella società.