17 ottobre 2018
Aggiornato 17:30

Tournče in regione per 'Uno sguardo dal ponte': sul palco Sebastiano Somma

Ispirato a un fatto di cronaca che scosse la Grande Mela negli anni Cinquanta, il dramma racconta le vicende private di una famiglia siciliana trapiantata in una Brooklyn squallida e grigia
Tournče in regione per 'Uno sguardo dal ponte': sul palco Sebastiano Somma
Tournče in regione per 'Uno sguardo dal ponte': sul palco Sebastiano Somma (Ert Fvg)

FRIULI – Uno dei più importanti testi della drammaturgia americana del Novecento, Uno sguardo dal ponte di Arthur Miller, sarà ospite da mercoledì a sabato del circuito Ert con l’interpretazione di Sebastiano Somma e la regia di Enrico Maria Lamanna. La pièce inizierà la breve tournèe regionale mercoledì 31 gennaio al Teatro Verdi di Maniago, alle 20.45, per spostarsi giovedì 1. febbraio al Teatro Ristori di Cividale, alle 21, e venerdì 2 febbraio alle 20.45 all’Auditorium Biagio Marin di Grado prima di salutare il pubblico regionale sabato 3 febbraio al Teatro Lavaroni di Artegna, alle 20.45.

Lo spettacolo
Il testo, ambientato nella New York degli anni Cinquanta, racconta il sogno americano di milioni di italiani sbarcati in cerca di fortuna negli Stati Uniti. Ispirato a un fatto di cronaca che scosse la Grande Mela negli anni Cinquanta, il dramma racconta le vicende private di una famiglia siciliana trapiantata in una Brooklyn squallida e grigia. La miseria, le difficoltà di adattarsi al nuovo mondo, l’incapacità di comprendere un sistema di leggi avvertito come lontanissimo dall’ordine naturale delle cose e, soprattutto, la vacuità del sogno americano trasformano la vita di Eddie Carbone e dei suoi familiari in una tragedia annunciata. L’amore che egli prova nei confronti di Catherine, la giovane nipote, si rivela via via come il desiderio di preservarne la purezza a qualunque costo: un sentimento che diventa di fatto un’ossessione che non gli lascerà scampo quando la giovane si scoprirà innamorata, corrisposta, di un cugino arrivato clandestinamente a New York. Sulla scena non si consuma però solo la tragedia di un uomo e dei suoi affetti personali ma anche, e soprattutto, lo scontro fra diverse culture e tradizioni, l’eterna lotta tra legge personale e quella dello Stato, il dramma dell’emarginazione sociale: temi vivi ieri esattamente come oggi. A interpretare il personaggio di Eddie Carbone è Sebastiano Somma, beniamino del pubblico teatrale ma anche televisivo (è stato protagonista di tante fiction di successo, tra tutte ricordiamo Un caso di coscienza), accompagnato sul palco da Edoardo Coen, Maurizio Tesei, Sara Ricci, Matteo Mauriello, Gaetano Amato, Cecilia Guzzardi e Antonio Tallura.

Informazioni
Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it, chiamando l’Ufficio Turistico di Maniago (0427 709363), l’Ufficio Cultura di Cividale (0432 710350), la Biblioteca Comunale di Grado (0431 82630) e gli Amici del Teatro di Artegna (0432 977105).