19 aprile 2018
Aggiornato 21:00
Turismo

Presentato a Pordenone il concerto di Vasco Rossi a Lignano

La grande star del rock si esibirÓ allo stadio Teghil il 27 maggio

Presentato a Pordenone il concerto di Vasco Rossi a Lignano (ę Shutterstock.com)

PORDENONE - I concerti rappresentano un prodotto che aiuta la crescita del turismo in Friuli Venezia Giulia. Per la Regione va letta in questa ottica la presenza di una grande star del rock qual è Vasco Rossi a Lignano, che si esibirà allo stadio Teghil il 27 maggio.

I dettagli del concerto, sostenuto da PromoturismoFvg, Città di Lignano Sabbiadoro, LiSaGest ed organizzato da Live Nation, sono stati presentati a Pordenone nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il vicepresidente della Regione, il sindaco di Lignano nonché il presidente ed il managing director dell'agenzia di spettacoli che si occuperà dell'evento. Nell'occasione la Regione ha ricordato l'importanza degli eventi musicali programmati anche per quest'anno nella località balneare friulana in quanto rappresentano uno strumento che traina la crescita delle presenze turistiche in Friuli Venezia Giulia, con un ritorno di immagine molto importante anche per l'intero territorio regionale. Visti i successi già ottenuti negli ultimi due anni, è stato evidenziato come Lignano si confermi tra le località italiane più efficienti e meglio attrezzate per ospitare con successo i grandi eventi musicali, con i quali fidelizzare i turisti e intercettarne di nuovi.

La partenza del tour di Vasco Rossi con la data zero di Lignano rappresenta quindi il modo migliore per iniziare la stagione estiva in regione. Accanto al rocker di Zocca, sotto il brand 'We are Lignano', il calendario musicale esclusivo organizzato da Fvg Music Live, faranno tappa a Lignano nel 2018 altri due grandi nomi della musica italiana: venerdì 15 giugno sarà di scena Cesare Cremonini, mentre domenica 24 giugno si esibiranno i Negramaro.

Durante la conferenza stampa il sindaco ha evidenziato come il gioco di squadra compiuto tra Amministrazione comunale, Regione e Live Nation abbia permesso anche quest'anno di allestire un calendario di concerti molto rilevante, che produrranno due effetti. Il primo è quello di attirare spettatori da ogni parte d'Italia e dall'estero in occasione dell'evento, creando così sia un'importante opportunità per far conoscere la località balneare, sia le condizioni affinchè in futuro gli spettatori possano tornare in veste di turisti. A ciò si aggiunge l'operazione mediatica e di comunicazione, che veicola l'immagine di Lignano oltre i confini nazionali, con ricadute positive per l'intera regione. Visto l'elevato numero di fan attesi per il concerto di Vasco, il Comune ha annunciato l'avvio di alcuni lavori al Teghil per incrementarne la capienza da 24 a 27 mila persone.

Per l'agenzia organizzatrice del concerto di Vasco, la scelta di puntare su Lignano per la data zero del tour è stata dettata dal fatto che la località balneare ha dimostrato già in passato grande ospitalità, capacità organizzativa e disponibilità. Inoltre ha ricordato che eventi di questo tipo portano a positive ricadute sul territorio quantificabili in circa un milione di euro grazie alla presenza di ospiti e turisti. A tal proposito Live Nation ha annunciato che, assieme all'Università di Udine, verrà condotto uno studio per analizzare in profondità gli aspetti economici di simili eventi in Friuli Venezia Giulia.

Sotto il profilo artistico, è stato ricordato che la scenografia del concerto ricalcherà in parte quella adottata in occasione del Live Modena park, utilizzando simili schermi e grafica. Per quanto riguarda la prevendita, i primi biglietti potranno essere acquistati solo dagli aderenti al Fan club di Vasco, ai quali verrà data una disponibilità massima di un ticket a testa poi tutti potranno accedere all'acquisto, con un massimo di quattro biglietti per ogni singolo richiedente.