21 ottobre 2018
Aggiornato 08:00

Presentata la 12a edizione di San Vito Jazz. Si parte domenica 18 marzo

L'edizione 2018 sempre come sempre mescola sapientemente le eccellenze del panorama musicale regionale, nazionale e mondiale
Presentata la 12a edizione di San Vito Jazz. Si parte domenica 18 marzo
Presentata la 12a edizione di San Vito Jazz. Si parte domenica 18 marzo (San Vito Jazz 2018)

SAN VITO AL TAGLIAMENTO – È stato presentato ufficialmente il cartellone di San Vito Jazz 2018. Nella Sala Consiliare del Palazzo comunale il sindaco Antonio Di Bisceglie, il direttore dell’Ente Regionale Teatrale Renato Manzoni e il direttore artistico della rassegna Flavio Massarutto hanno illustrato alla stampa e al pubblico il programma dell’12a edizione. All’incontro è intervenuta anche Giulia De Marco, vicepresidente di Atap SpA, sponsor della manifestazione.

Crescente interesse e successo di pubblico anno dopo anno
Nei suoi primi dieci anni San Vito Jazz ha registrato un crescente interesse e successo di pubblico tanto da spingere il Comune e l’Ert a spostare la rassegna – l’anno scorso, dopo due edizioni da tutto esaurito – dal suggestivo e raccolto Teatro Arrigoni al più capiente Auditorium. La scommessa si è rivelata vincente, grazie all’affetto di un pubblico fidelizzato da anni di proposte di grande qualità.

Tre appuntamenti per il 2018
Anche quest’anno saranno tre gli appuntamenti del cartellone che come sempre mescola sapientemente le eccellenze del panorama musicale regionale, nazionale e mondiale. «Ci auguriamo con il programma di questa edizione – spiega il direttore artistico, Flavio Massarutto - di essere riusciti a proporre un piccolo ma significativo viaggio alla scoperta di alcune tra le tante isole del vasto arcipelago del jazz».
Si parte domenica 18 marzo con la presentazione in anteprima assoluta di Immaginario Blues, il nuovo disco del pianista pordenonese Juri Dal Dan, terzo capitolo della collaborazione del suo trio con il sassofonista Francesco Bearzatti, fresco della partecipazione a Umbria Jazz Winter. Una garanzia di qualità e di passione.
Il secondo appuntamento, sabato 24 marzo, propone un’inedita e intrigante miscela di jazz contemporaneo e musica araba con il trombettista e cantante americano di origini irachene Amir ElSaffar insieme al trio italiano Hyper (Nicola Fazzini, sax alto e soprano, Alessandro Fedrigo, basso acustico, e Luca Colussi, batteria). Il jazz come ponte per il dialogo tra le culture.
Il finale, venerdì 30 marzo, vedrà sul palco uno dei massimi esponenti del tango: il cantante e clarinettista argentino Daniel Melingo, vincitore in patria del prestigioso Premio Gardel. A Melingo si deve il rinnovamento del tango canzone portato a nuovi livelli di espressività e contemporaneità.

Orari e costi
I primi due concerti avranno inizio alle 21, mentre l’ultimo, quello di Daniel Melingo, prenderà avvio alle 22. Invariato il prezzo – 30 euro – dell’abbonamento alle 3 serate mentre il prezzo dei biglietti dei singoli concerti è fissato in 15 euro per l’intero e 13 euro per il ridotto. Confermato anche per questa edizione il biglietto speciale a 5 euro riservato agli studenti dei Conservatori e Scuole di musica.
La campagna abbonamenti si aprirà giovedì 22 febbraio, al Punto Iat nei consueti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì con orario 9.30-12.30 e 15-18; il sabato e la domenica con orario 10-12.30 e 15-18. Giovedì 22 febbraio (solo al pomeriggio), venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 saranno riservati alle conferme degli abbonati della passata edizione mentre da lunedì 26 febbraio la campagna abbonamenti sarà aperta a tutti. La prevendita dei biglietti, invece, inizierà lunedì 12 marzo. Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Iat allo 0434 80251 o all’indirizzo iat.sanvitoaltagliamento@gmail.com, oppure l’Ufficio beni e attività culturali del Comune allo 0434 833295.