21 aprile 2018
Aggiornato 00:00
Politica

Riccardi ‘candidato vicepresidente’: la gaffe della Uil

Accade nel manifesto che promuove il 15° Congresso provinciale di Pordenone in programma a Maniago i prossimi 9 e 10 aprile

Riccardi ‘candidato vicepresidente’: la gaffe della Uil (© Diario)

PORDENONE – Sarà per il bailamme venutosi a creare nel centrodestra sul caso candidature per l’elezione alla Regione Fvg, oppure per l’annuncio di Massimiliano Fedriga che dava come probabile la nomina di vicepresidente, in caso di vittoria, di Riccardo Riccardi. Fatto sta che il forzista, che per mesi è stato il candidato ‘in pectore’ del centrodestra in Fvg, prima di essere travolto da ciclone Lega in seguito alle elezioni dello scorso 4 marzo, ora viene addirittura indicato come ‘candidato vicepresidente’.

LA GAFFE DELLA UIL - Accade nel manifesto che la Uil ha preparato per il 15° Congresso provinciale di Pordenone in programma a Maniago i prossimi 9 e 10 aprile. Nella prima giornata, la Uil organizza un dibattito pubblico, alle 16.30, con i candidati alla presidenza della Regione Fvg. Sono annunciati Sergio Bolzonello, Alessandro Fraleoni Morgera (cognome storpiato in ‘Morghera’), Sergio Cecotti (anche in questo caso la locandina contiene un errore, con il cognome dell’autonomista che diventa ‘Ceccotti’) e, colpo finale, Riccardo Riccardi, indicato come ‘candidato vicepresidente – capogruppo di Forza Italia’.

RICCARDI NON E' CANDIDATO - Un intervento, il suo, sicuramente anomalo, e non tanto per il ruolo di vicepresidente ‘in pectore’, che nei giochi della politica può anche starci (soprattutto dopo la mancata investitura a numero uno del centrodestra), piuttosto per il fatto che Riccardi non è candidato al Consiglio regionale e quindi non parteciperà alle prossime elezioni del 29 aprile. Il suo eventuale ingresso in giunta sarebbe per nomina e non per elezione. Stride, a questo proposito, che proprio lui venga chiamato a sostituire Massimiliano Fedriga, con tutti i nomi inseriti nelle liste del centrodestra che avrebbero potuto spiegare il programma della coalizione...