20 aprile 2018
Aggiornato 14:00
a meduno

Roncadin, per malfunzionamento nell'impianto di scarico l'acqua di pulitura dei macchinari alimentari finisce in un campo

A poche ore dalla segnalazione è terminato lo scarico accidentale dall'impianto gestito dal consorzio Nip. Le acque defluivano in un campo adiacente lo stabilimento

Roncadin, per malfunzionamento nell'impianto di scarico l'acqua di pulitura dei macchinari alimentari finisce in un campo (© Roncadin)

MEDUNO - È terminata nel pomeriggio di lunedì 9 aprile la fuoriuscita di acque provenienti dallo stabilimento di Roncadin di Meduno, dove si realizzano pizze surgelate. Si tratta di acque contenenti residui alimentari organici provenienti dalle operazioni di pulizia dei macchinari di produzione alimentare che, quindi, non contengono sostanze pericolose o nocive per la salute e l'ambiente. La perdita, che verosimilmente ha preso il via nella giornata di domenica 8 aprile per un malfunzionamento delle tubazioni gestite dal consorzio Nip, finiva in un campo privato adiacente allo stabilimento.

Immediatamente sono scattati i sopralluoghi della guardia forestale e dell’ARPAV, mentre i tecnici del Nip hanno provveduto a studiare le cause per sigillare la perdita. Tutto è tornato alla normalità. I tecnici continueranno a lavorare congiuntamente per effettuare ulteriori controlli e comprendere approfonditamente le cause che hanno portato al malfunzionamento.