La celebrazione del 25 aprile a Pordenone

La cerimonia per il 73° anniversario della Liberazione inizierà alle 9.30 con il raduno delle autorità e della popolazione in piazzale Enea Ellero dei Mille davanti al Monumento ai Caduti. Il mercato del mercoledì è anticipato a martedì 24 aprile
La celebrazione del 25 aprile a Pordenone
La celebrazione del 25 aprile a Pordenone (Shutterstock.com)

PORDENONE - Celebrazioni del 25 aprile: la cerimonia per il 73° anniversario della Liberazione prevede alle 9.30 il raduno delle autorità e della popolazione in piazzale Enea Ellero dei Mille davanti al Monumento ai Caduti cui seguiranno gli onori resi al Gonfaloni, l’alzabandiera e la deposizione della corona al Monumento.
Alle 9.50 in calendario gli interventi del sindaco Alessandro Ciriani, del presidente dell’ANPI provinciale Loris Parpinel e la prolusione storica del prof. avv. Guglielmo Cevolin. Dopo venti minuti si formerà il corteo diretto al Centro studi dove verranno deposte corone ai cippi della M.O. Franco Martelli, dei Deportati nei campi di sterminio nazisti e alla lapide della M.O. Terzo Drusin. Il mercato del mercoledì quest’anno è concomitante con il 73° Anniversario della Liberazione celebrato il 25 aprile, per cui viene anticipato a martedì 24 aprile con gli stessi orari e i medesimi luoghi.

VIABILITA' - Per consentire il corretto svolgimento l’ordinanza dirigenziale stabilisce il divieto di sosta dalle 7 alle 12 in piazzale Ellero, in viale Trento e in viale Trieste nel tratto prospiciente il Monumento, in piazzale Maestri del Lavoro, in via G, Gozzi sul lato dei giardinetti del Centro studi e nel primo tratto di via Colombo. Dalle 8 alle 12 sarà vietato il transito in via Cavallotti, in piazzale Ellero e in viale Trieste; inoltre dalle 8 saranno istituite le deviazioni del traffico e dalle 10.30 circa fino al passaggio del corteo non si potrà transitare da piazza Ellero, via Cavallotti, piazza Duca d’Aosta, viale Marconi, via Matteotti e piazza Maestri del lavoro.

IN COMUNE PREMI SAN MARCO - Alle 12.15 in sala consigliere il sindaco Alessandro Ciriani e i vertici della Propordenone conferiranno i 'Premi San Marco' alle personalità che si sono distinte nel proprio campo.