19 agosto 2018
Aggiornato 09:30

Arrivano i mille sapori del mercato europeo

Ciriani e Loperfido: «Soluzione voluta dall’amministrazione comunale in accordo con Ascom»
Arrivano i mille sapori del mercato europeo
Arrivano i mille sapori del mercato europeo (Comune di Pordenone)

PORDENONE - Venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 maggio tornano i mille sapori di 'Pordenone chiama Europa', il mercato internazionale gastronomico promosso da Ascom-Confcommercio e Fiva con il Comune di Pordenone. Il pubblico potrà gustare e acquistare le specialità culinarie (e altri prodotti) di circa 130 standisti per la maggior parte stranieri, il resto da diverse regioni italiane.

LE AREE - Il sindaco Alessandro Ciriani e l’assessore al commercio Emanuele Loperfido hanno deciso di distribuire gli stand in aree mai coinvolte prima dalla manifestazione e in particolare piazza Risorgimento, le vicine viale Trento e Trieste e piazzale Ellero dei Mille, «una precisa volontà dell’amministrazione comunale – rimarcano Ciriani e Loperfido – condivisa con Ascom». Gli altri spazi saranno piazza XX Settembre, via Cesare Battisti, la parte iniziale di viale Martelli. Via Mazzini, invece, quest’anno non verrà occupata. La nuova sistemazione, oltre che a estendere la vitalità del mercato europeo in zone che ne erano escluse, punta anche ad alleggerire la concentrazione e la compressione di pubblico e bancarelle esclusivamente nell’area di piazza XX Settembre e zone circostanti. Un aspetto non secondario considerando che negli anni scorsi durante la tre giorni si sono registrate circa 150mila presenze.

SAPORI INTERNAZIONALI - Diciassette i paesi stranieri rappresentati con i loro prodotti tipici europei e extraeuropei: Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Israele, Lituania, Olanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Ungheria. Venerdì e sabato chioschi e stand saranno aperti dalle 9 alle 24, domenica fino alle 22.30.

MERCATO CITTADINO - Inoltre il mercato europeo conviverà con quello cittadino del sabato «in modo da conciliare le esigenze di tutti» sottolineano ancora sindaco e assessore. Verranno spostati solo gli ambulanti di piazza XX Settembre e via Battisti in parte nel tratto finale di viale Martelli, in parte in piazza della Motta e largo Giustiniano.

VIABILITA' -Il Comune sta inviando a commercianti e residenti le comunicazioni relative alle modifiche della viabilità che interesseranno diverse vie e piazze. Previsto il divieto di sosta e rimozione (tranne che per i mezzi impegnati nella manifestazione) dalle 13 di giovedì 3 alle 8 di lunedì 7 e il divieto di transito dalle 16 di giovedì 3 alle 8 di lunedì 7, ad eccezione dei residenti-frontisti con posto auto, gli autorizzati, il carico e scarico merci. Queste le strade comprese dalle misure viarie: piazzale Ellero dei Mille, viali Trento e Trieste, via Cavallotti, piazza Risorgimento (nella bretella d’ingresso da viale Dante e il tratto tra i viali Trento e Trieste), viale Cossetti, viale Martelli sino all’incrocio con via Molini. Tutti i dettagli relativi alla viabilità verranno comunicati via web dal Comune nei prossimi giorni.