19 giugno 2018
Aggiornato 08:30
Economia | CONSACRAZIONE PER JADÉR NAONIS

La Cuvée La Delizia premiata alla Selezione Filari di Bolle

Le bollicine della cantina di Casarsa con vendite del +40% nel primo quadrimestre 2018. Bellini «Successo di cui ringraziamo i nostri agenti e clienti. Questo vino è la nostra identità enologica»

La Cuvée La Delizia premiata alla Selezione Filari di Bolle (© La Delizia)

CASARSA DELLA DELIZIA - Consacrazione per Jadér, la Cuvée della linea di spumanti Naonis, prodotto di punta della cantina Viticoltori Friulani La Delizia di Casarsa. Le bollicine dall’etichetta verde hanno conquistato per il terzo anno consecutivo il primo posto nella categoria Metodo Charmat Cuvée alla Selezione Filari di Bolle, la quale proclama i migliori spumanti del Friuli Venezia Giulia all’interno della Sagra del Vino di Casarsa. Il tutto nei giorni in cui Naonis taglia il traguardo delle 500 mila bottiglie vendute da inizio anno  (+40% rispetto al primo quadrimestre dello scorso anno).

VINO SIMBOLO DI CASARSA - «Un successo - ha dichiarato Mirko Bellini direttore commerciale de La Delizia - che vogliamo dedicare ai nostri agenti che in tutta Italia ci permettono di raggiungere significative vendite nel settore Horeca e anche ai nostri clienti che stanno credendo in Naonis e in Jadér in particolare. Questo vino spumante sta confermando il suo ruolo di prodotto simbolo della nostra cantina: vendere bollicine monovarietali, a partire dal Prosecco, è più 'semplice', per diversi aspetti, rispetto al proporre una Cuvée. Jadér, prodotto nato totalmente all’interno de La Delizia, dall’uvaggio scelto al concept comunicativo, per questi motivi rappresenta non solo l'identità enologica della nostra cantina ma è anche sempre più il vino simbolo della stessa Casarsa e dei casarsesi».

NAONIS LEADER DEL SETTORE ALBERGHIERO - L’occasione dei successi di Jadér è utile anche per tracciare un quadro del settore bollicine sul mercato italiano, dove Naonis si sta piazzando tra i leader del settore Horeca. «Jadér - ha concluso Bellini - fa parte dei 'derivati' del Prosecco, avendo una base Glera, che avranno sempre più spazio in futuro nelle preferenze dei consumatori: basti pensare che su 350 milioni di bottiglie di spumante prodotte annualmente in Italia solo 100 milioni sono di Prosecco e gli altri 250 milioni rappresentano tutte le altre bollicine, con grosse potenzialità di crescita ulteriore. Una partita in cui La Delizia è saldamente dentro grazie ai suoi assi da giocare, Naonis e Jadér, nonché con gli investimenti produttivi con la messa in funzione nelle prossime settimane di nuove autoclavi per un aumento della capacità produttiva di ulteriori 3 mila ettolitri di spumante».