Cronaca | patrimonio naturale cittadino

Pordenone, piantati oltre 2 mila nuovi alberi. Nei parchi nuovi giochi e aree cani

In città il patrimonio arboreo è cresciuto grazie a tante nuove piantumazioni. Nel giardino delle Gabelli abbattuti tre alberi pericolanti per garantire l’incolumità pubblica, specie dei bimbi

Pordenone, nei parchi nuovi giochi e aree cani
Pordenone, nei parchi nuovi giochi e aree cani (Comune di Pordenone)

PORDENONE - Più di 2 mila alberi piantati in due anni, oltre a nuovi giochi, attrezzatture sportive e aree cani nelle zone verdi dei quartieri. Il Comune rivendica il proprio impegno per accrescere il patrimonio naturale cittadino. E se oggi i tecnici Gea hanno dovuto abbattere tre alberi in quanto pericolanti, d’altra parte le nuove piantumazioni garantiscono appunto una città ancora più green.

GABELLI, ABBATTUTI TRE ALBERI PERICOLANTI - In seguito alla caduta di un albero, nei giorni scorsi, nel giardino delle scuole Gabelli (dove peraltro sabato verrà allestita la tendopoli per l’esercitazione anti terremoto) «abbiamo immediatamente provveduto a fare un approfondito esame di staticità sugli alberi di tutta l’area – informa l’assessore alla sicurezza e protezione civile, Emanuele Loperfido – e dalla relazione Gea è emerso in modo inequivocabile come tre piante fossero ad alto rischio schianto. E’ chiaro che era necessario tutelare l’incolumità dei cittadini, tanto più in un’area delicata perché frequentata dai bambini».   

IN CITTA' OLTRE DUEMILA NUOVI ALBERI - Un’operazione dolorosa ma ampiamente compensata poiché «oltre alle piantumazioni ordinarie degli alberi per ogni nuovo nato - ricorda il Simone Polesello tracciando un bilancio della sua attività di consigliere delegato ai parchi e al verde - ci sono state quelle 'straordinarie' effettuate grazie alle donazioni di Ascotrade, Rotary e Fidapa». Gli alberi sono stati piantati in parchi, aree verdi, strade e piazze della città. Le mille piante della donazione Ascotrade, in particolare, hanno arricchito la zona della scuola Flora, il parco nei pressi del supermercato Visotto a Vallenoncello e un’area vicino al cimitero di via Cappuccini. «Altri 35 verranno definitivamenti piantate in città in nuovi e più grandi vasi» informa l’assessore all’ambiente Stefania Boltin. Grazie ad altre donazioni il Comune ha recentemente piantato alberi anche in piazzetta Calderari, al bosco San Marco di Villanova, in via Interna e via Montini. Creato ex novo, inoltre, il piccolo parco intitolato al Rotary in via Buozzi con 100 alberi piantati, oltre all’installazione di panchine e cestini. Nell’operazione di cura del verde rientra anche la nuova vegetazione di piazza Risorgimento e l’importante intervento di pulizia che ha restituito ai cittadini le sponde del Noncello in tutta la loro bellezza.

NUOVI GIOCHI NELLE AREE VERDI - Da qualche settimana il Comune ha installato nuove strutture in alcuni punti verdi. Al parco Reghena sono arrivate attrezzatture ginnico sportive di ultima generazione. A Villanova, la piccola zona verde della polisportiva a fianco al Palazen è stata arricchita con nuovi giochi, compresa una altalena per bimbi con disabilità. Al parco Cimolai sistemata l’area cani, mentre ai laghetti di Rorai l’area cani è stata creata ex novo ed è pienamente fruibile. Tra gli interventi anche un piccolo percorso ciclabile nel parchetto di via Pitter.

Pordenone, piantati oltre 2 mila nuovi alberi

Pordenone, piantati oltre 2 mila nuovi alberi (© Comune di Pordenone)