23 settembre 2018
Aggiornato 19:30

Fugge dall'abitazione prima che il tetto crolli, si salva per miracolo

Ha udito dei rumori, si allarmato ed uscito in strada un attimo prima che la copertura cedesse
Fugge dall'abitazione prima che il tetto crolli, si salva per miracolo
Fugge dall'abitazione prima che il tetto crolli, si salva per miracolo (Vigili del fuoco Pordenone)

SACILE - Si è messo in salvo pochi istanti prima che il tetto della sua abitazione crollasse: il fatto è avvenuto questa mattina (mercoledì 13 giugno), attorno alle 7, a Sacile. L'abitante di un vecchio stabile al civico 14 di via Trento ha udito dei rumori, si è allarmato ed è uscito in strada un attimo prima che la copertura cedesse invadendo i locali sottostanti. Sul posto i vigili del fuoco con una squadra di Maniago e l'autoscala di Pordenone per bonificare la zona, e le forze dell'ordine, per accertare le cause del crollo, forse favorito dalla perturbazione che ieri ha colpito la cittadina liventina.

I vigili del fuoco hanno constatato che per l'abitazione isolata con due piani fuori terra si è trattato di un crollo del tetto e di parte del solaio. L'edificio è stato reso inagibile per le lesioni subite. L'inquilino non ha subito ferite ma è stato accompagnato in ospedale per accertamenti. La zona pertinente l'abitazione, ritenuta pericolosa per una possibile evoluzione del dissesto, è stata delimitata con nastro segnaletico.