21 settembre 2018
Aggiornato 18:00

Oltre 300 gli eventi accendono l’Estate a Pordenone

Musica, teatro e cinema e mostre, con eventi di risonanza internazionale, ma anche incontri, laboratori, poesia, intrattenimento, sport, poesia, danza, socializzazione, solidarietà, shopping, divertimento
Oltre 300 gli eventi accendono l’Estate a Pordenone
Oltre 300 gli eventi accendono l’Estate a Pordenone (Comune di Pordenone)

PORDENONE - Sono oltre 300 gli eventi che accendono l’Estate a Pordenone, organizzata dall'amministrazione comunale col sostegno di Fondazione Friuli e Coop Alleanza 3.0 e la collaborazione di Associazione Sviluppo e Territorio e delle associazioni. Luglio e agosto saranno due mesi fitti di appuntamenti che interesseranno tutta la città: dal centro ai parchi ai quartieri coinvolgendo piazze, cortili, sagrati, palazzi storici e musei, strade e rioni. Un calendario che coniuga cultura e divertimento per tutti e di tutti, costruito assieme a oltre 80 realtà e associazioni. Musica, teatro e cinema e mostre, con eventi di risonanza internazionale, ma anche incontri, laboratori, poesia, intrattenimento, sport, poesia, danza, socializzazione, solidarietà, shopping, divertimento.

INAUGURAZIONE ED ALTRI EVENTI - L’evento inaugurale, il 2 luglio, sarà travolgente con la Sweet soul music revue in piazza XX Settembre in apertura anche del Pordenone Blues Festival, che proseguirà poi al parco di San Valentino con una parata di star: Anastacia il 5 luglio, Glenn Hughes (Deep Purple) Dr. Feelgood, Eric Gales il 6 luglio, Level 42, Lee Fields e Watermelon Slim il 7 luglio. Nel mese di agosto (dal 22 al 25) i riflettori saranno puntati sul Miv festival che porterà al parco IV Novembre, in accoppiata col Finger Food Festival, i Sick Tamburo, Luciano "The Messenjah", Echo & The Bunnymen ed Heaven 17.
Elemento di particolare prestigio sarà la residenza della Gustav Mahler Jugendorchester al Teatro Comunale Giuseppe Verdi e in altri spazi della città dal 7 al 16 agosto in preparazione del Summer Tour europeo. Durante la loro permanenza i giovani musicisti regaleranno una serata di musica nel centro storico, in quattro luoghi simbolo della città. Ci saranno inoltre ulteriori occasioni per scoprire i segreti di questi straordinari musicisti, in vista dei grandi concerti del 3 e 4 settembre, che chiuderanno proprio a Pordenone il tour internazionale dell’orchestra.
Per la prima volta arriva a Pordenone Il Piccolo violino magico, prestigioso concorso internazionale dedicato agli enfant prodige dell’archetto, con un concerto del 'Paganini lettone' Daniil Bulayev, il 3 luglio.
Tradizionale l'appuntamento con il folklore, del festival giovanile (9 luglio) e del festival di Aviano Piancavallo (14 agosto), sempre in piazza XX Settembre, dove si svolge anche la finale de Il Tuo canto libero (12 luglio). La lirica celebrerà Rossini con un evento all’auditorium Concordia (24 luglio). Nuovo è il Bull Days, ovvero il Tour Lamborghini Club Italia, che porterà in centro il 7 luglio la storia e il fascino di un mito tutto italiano.

CINEMA - L’appuntamento col Cinema sotto le stelle è in piazzetta Calderari (lunedì, mercoledì e venerdì), grazie a Cinemazero che cura anche FMK – International Short Film Festival, vetrina per i giovani filmmakers di tutto il mondo, nel Chiostro di San Francesco dal 17 al 19 luglio tra corti, horror, di animazione, videoconcerti, virtual reality e il Premio Qualità Crédit Agricole Friuladria.

MUSICA - Particolarmente ricca l’offerta musicale classica e non solo. Quattro sono gli appuntamenti coi Concerti aperitivo a cura del Conservatorio di Udine, la domenica mattina nel Convento di san Francesco.
Per il Pordenone Music Festival di Farandola sono in programma i concerti dei vincitori del concorso internazionale Diapason d’oro.
Musica Pura porta il Quartetto d’archi della Scala, Barocco Europeo propone la musica antica. L’Orchestra e coro San Marco dipinge la poesia della voce con gli ottoni. Ondedemar presenta Aida Cooper in piazza XX Settembre.
I Camerieri Italiani scelgono le canzoni dedicate alla figura della donna. La Scuola di Musica Città di Pordenone presenta i propri allievi e maestri.
Ci sarà musica anche in Galleria Bertoia col coro da camera Gabriel Faurè, in Galleria Pizzinato con i clarinetti di Farandola e in piazza Risorgimento con Marco Anzovino. Per 3 concerti jazz l'associazione Cem sceglie invece i chiostri di San Francesco e della biblioteca.

TEATRO E POESIA - Molto articolata e varia l’offerta teatrale, che trova un suo importante punto di riferimento nell’arena verde del Castello di Torre, ma si fa anche itinerante nei quartieri con la Scuola Sperimentale dell’Attore, Ortoteatro, Eta Beta Teatro, Arti & Mestieri, Gruppo Teatro Pordenone, Teatro a la coque, Fita.
E anche Il Teatro c’era una volta di Ortoteatro per bambini e famiglie fa il giro dei quartieri.
Quattro gli omaggi a importanti figure storiche e artistiche: al Beato Odorico con I Papu, ad Artemisia Gentileschi con le Muse Orfane, a Gaber con Rocco Barbaro, a Primo Carnera con Valerio Marchi.
Le Giovani attrici di Vallenoncello rimangono fedeli alla loro piazza del cuore, piazza Valle, mentre la poesia, per la sua festa (in collaborazione con pordenonelegge) quest’anno sceglie la Loggia del municipio.

BIBLIOTECA CIVICA E BAMBINI - In biblioteca civica si terranno incontri, approfondimenti di cultura musicale e teatrale, e attività per bambini. Mercoledì l'appuntamento fisso è con il laboratorio di letture animate con attività creative; il sabato è dedicato alle letture ad alta voce per bambini fino a 6 anni e i loro genitori.
Con l'associazione Thesis le biblioteche di quartiere raccontano storie del vicino oriente, con un magico sapore di avventura, per la gioia dei più piccoli.
In agosto le proposte per bambini raddoppiano con i laboratori creativi di Pilar nei parchi cittadini, ogni venerdì.

QUARTIERI - I quartieri saranno protagonisti con diversi eventi a partire dal ciclo 'La cultura aiuta a crescere' realizzato in collaborazione con pordenonelegge, che prosegue a luglio con 3 appuntamenti.
A Torre - dove lo stesso castello museo sarà oggetto di speciali visite guidate al tramonto con brindisi finale - le iniziative vanno dal teatro, alla musica, al ballo, agli incontri, agli spettacoli.
Il quartiere delle Grazie punta sul teatro, Villanova sulla Festa in piassa ad agosto.
Per approfondire la conoscenza dei quartieri ci saranno alcune conferenze dedicate e le visite guidate di Susi Moro tra storia, arte e natura, mentre proseguono al sabato mattina le visite guidate alla città in collaborazione col Rotary Club.
Itineranti nei quartieri saranno anche alcuni incontri dedicati al beato Odorico e la rassegna Parco sonoro.

SOCIALITA', SOLIDARIETA' E DIALOGO FRA CULTURE - Tante le iniziative di solidarietà, per sentirsi comunità e aprirsi al dialogo. Si comincia con la corsa non competitiva Run The Rainbow del 7 luglio in collaborazione con l'Ente Nazionale Sordi di Pordenone e si prosegue con i laboratori di mosaico della Fondazione Bambini e Autismo, per arrivare alla compagnia Applauso dell’I.C. Manzi di Cordenons, che sale sul palco pensando ai bambini malati di Duchenne.
Anche Andrea Cia fa musica con spirito solidale, sostenendo le associazioni di volontariato, mentre il Cercalibro (23/24 luglio, Biblioteca civica) permette agli studenti di scambiarsi i libri di testo.
Il Teatro c’era una volta va a anche a Casa Serena, unendo le generazioni dei nonni e dei nipoti, mentre la Cena in contrada di Sei di Pordenone con i tavoli lungo corso Vittorio Emanuele II (21 luglio) risveglia il sentimento di unione e amore per la città. A promuovere il dialogo tra le culture ci pensa dal 10 al 14 luglio nel Convento di San Francesco il festival Raccontare il deserto con un ricco calendario per scoprire l’Africa e le sue culture.

GIOVEDI' SOTTO LE STELLE - I giovedì di luglio sono sotto le stelle con i negozi aperti e tante iniziative in centro città, a cura di Sviluppo e Territorio e altre associazioni cittadine: dalle esibizioni di ballo, all’anguriata, dai concerti a Palazzo Gregoris a PordenOnAir (che a luglio sarà di giovedì e venerdì), dai giochi da tavolo ai balocchi per i bambini, dalle multivisioni alla presentazione di libri, ai concerti corali. Per l’occasione saranno aperti in orario serale anche i musei.
Altra serata di negozi aperti e iniziative per tutti sarà la shopping night in blues il 7 luglio.

EN PLEIN AIR - D’estate c’è il piacere di fare attività fisica all’aria aperta, che con le discese in canoa (al sabato o la domenica) e il Noncello Sunday (22 luglio) diventa occasione per riscoprire e vivere il Noncello.
C’è voglia di ritrovare il contatto con il fiume anche attraverso attività artistiche, così l’Accademia Naonis sceglie il ponte di Adamo ed Eva per il suo concerto con canzoni d’amore e libertà e Cinemazero l'imbarcadero per la proiezione del film La forma dell’acqua.
Sotto la Loggia arriva la Milonga e in via Mazzini il 28 luglio si fa allenamento di strada (street workout).
Tra gli eventi sportivi figurano infine il meeting di atletica leggera Mario Agosti e il ciclismo, su pista e su strada.

MOSTRE E MUSEI - Ricca e variegata la proposta espositiva. La Galleria Bertoia ospita la doppia mostra Ville venete e Ville friulane, istriane e dalmate. Al Museo di storia naturale si possono ammirare le foto di Sergio Vaccher sui Magredi, fra sassi terre e acque.
Il Museo civico d’arte (inaugurazione il 6 luglio) accoglie la mostra fotografica Oltre le porte di Ulderica Da Pozzo.
Al Museo archeologico di Torre dall’8 luglio il focus sarà sulla Grande Guerra con Graffiti di guerra. Nelle sale espositive della Biblioteca protagoniste dal 7 luglio sono le Parole estroflesse di Renato De Marco.
Sono visitabili per tutta l’estate le opere di land art di Humus Park nei parchi del Seminario e della Villa Romana a Torre, con la possibilità di approfondire al sabato pomeriggio con le visite guidate.
Durante tutta l’estate l’ingresso ai musei e alla Galleria Bertoia sarà gratuito.

Estate a Pordenone è anche su Facebook, su Twitter e su Instagram; raccontala e seguila con l’hashtag #EstatePN