22 ottobre 2018
Aggiornato 18:00

L’illuminazione pubblica di Chions diventa “green”

Completati i lavori di riqualificazione: sostituiti 1.100 impianti luminosi obsoleti con nuove luci a LED. Il progetto permetterà di abbattere i consumi risparmiando oltre 400 MWh all’anno, pari al consumi di circa 150 famiglie
L’illuminazione pubblica di Chions diventa “green”
L’illuminazione pubblica di Chions diventa “green” (AcegasApsAmga)

CHIONS - È in arrivo a Chions una pubblica illuminazione nuova, efficiente e sostenibile. Sono 1.100 le sorgenti luminose di vecchia generazione riqualificate con tecnologia a led, il tutto con un risparmio energetico annuo di oltre 400 MWh, corrispondenti a circa 196,5 tonnellate di CO2 risparmiate all’atmosfera. Sono questi i dati del progetto di riqualificazione energetica messa in campo da Hera Luce per il Comune di Chions: un completo restyling che nei giorni scorsi ha riconsegnato ai cittadini un’illuminazione pubblica completamente riqualificata, più efficiente e sostenibile. La tecnologia led è in grado di ottimizzare i consumi energetici e ridurre l’inquinamento luminoso, garantendo al tempo stesso una migliore qualità dell’illuminazione.

I VANTAGGI DELLA SOSTITUZIONE - L’intervento certamente più rilevante è stato la sostituzione di 1.100 vecchi corpi illuminanti su un totale di 1.271 punti luce, funzionanti a vapori di sodio o mercurio, con soluzioni a led di ultima generazione, opportunamente dimensionate per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti. Altri benefici si riscontrano nel miglioramento dell’illuminazione delle sedi stradali sia in termini di luminanza sia di uniformità e confort visivo con migliore percezione dei colori. Inoltre i nuovi corpi illuminanti sono cut-off, ovvero consentono di orientare tutta la luce emessa verso la strada, nel rispetto della legislazione regionale in materia di inquinamento luminoso.

LE ZONE COINVOLTE - L’innovativa tecnologia a led è stata impiegata un po’ in tutto il centro di Chions, ma anche in piazza Don D. Boz e piazza del Concordato, vicino alla Chiesa di San Giorgio e all’oratorio S. Domenico Savio. Inoltre i nuovi punti luce illuminano le vie in prossimità del campo da calcio in via Santa Caterina e via M. De Zorzi. Il progetto di HeraLuce ha portato i nuovi corpi illuminanti anche in prossimità della zona industriale «Uberco» che può beneficiare dei nuovi punti luce con tecnologia led in diverse vie limitrofe. Infine la tecnologia led è stata impiegata anche nella frazione di Villotta di Chions, in zone quali via XIV Maggio, via Villalta e in via Vittorio Veneto.

PER INFORMAZIONI - Per effettuare segnalazioni di malfunzionamenti o guasti agli impianti di illuminazione pubblica o semaforici gestiti da Hera Luce è disponibile il nuovo numero verde 800.498.616 (gratuito da rete fissa e mobile, è attivo tutto l’anno 24 ore su 24, 7 giorni su 7).