21 ottobre 2018
Aggiornato 06:00

Ritrovati scout dispersi a Tramonti di Sopra: stanno bene

Le ricerche erano scattate la notte scorsa dopo il violento temporale che si era abbattuto in zona
Ritrovati scout dispersi a Tramonti di Sopra: stanno bene
Ritrovati scout dispersi a Tramonti di Sopra: stanno bene (CNSAS FVG)

TRAMONTI DI SOPRA - Sono stati ritrovati tutti illesi i 5 scout dispersi dalla scorsa notte sulle Dolomiti Friulane. Si tratta di 4 ragazzi e una ragazza tedeschi che sono stati individuati mentre vagavano nei boschi nella zona della diga di Cà Selva, a Tramonti di Sopra, in provincia di Pordenone.

L'allerta è giunta in stazione intorno alle due e mezza del mattino e alle quattro i tecnici erano già pronti a operare. Allertata e operativa anche la stazione di soccorso Valcellina con dieci tecnici che alle quattro sono partiti con il fuoristrada e poi a piedi per iniziare le perlustrazioni dal versante in comune di Claut. A Maniago si è preferito attendere la luce per muoversi alle sei in perlustrazione dall'alto con l'elicottero della Protezione Civile a bordo del quale c'erano quattro tecnici. I cinque dispersi, tra i quattordici e i vent'anni, della Baviera, facevano parte di un gruppo di sessantacinque scout partiti mercoledi pomeriggio da Claut. Dovevano rientrare a Tramonti per casera Caserata. Un gruppo di otto ragazzi si è staccato dalla comitiva principale ed ha preso un altro sentiero attraverso Forcella Clautana che porta in Val Silisia al Lago di Selva. Questi ragazzi erano stati visti dal gestore della casera Casavento che andavano verso Forcella Colciavas - come hanno appreso i soccorritori durante la perlustrazione - dove sono stati colti dal temporale. A questo punto i ragazzi si sono divisi, tre sono rientrati e i cinque dispersi questa mattina si sono diretti in Val Silisia per Forcella Clautana: sono stati ritrovati poco vestiti e affamati nei pressi della diga di Ca' Selva (comune Tramonti) alle 9 di mattina, dove il guardiano li ha avvistati e sono stati recuperati dai soccorritori, che avevano già notato un fazzoletto bianco in quella direzione. Sul posto anche i Carabinieri di Meduno.