24 settembre 2018
Aggiornato 03:30

Operazione congiunta Udine-Pordenone: sequestrato un chilo di cocaina

Sul mercato lo stupefacente avrebbe reso 250 mila euro. In manette 3 persone: 2 italiani e un albanese
A Pordenone sequestrato un chilo di cocaina, tre arresti
A Pordenone sequestrato un chilo di cocaina, tre arresti (Polizia)

PORDENONE - Un chilo di cocaina in 'sasso' sequestrata: è uno dei risultati dell'operazione antidroga perfezionata nelle scorse ore dalla Squadra Mobile della Questura di Pordenone in collaborazione con i colleghi di Udine. L'inchiesta ha permesso di individuare anche i corrieri dello stupefacente: tre le persone arrestate, due cittadini italiani di 29 e 37 anni residenti a Cordenons, e uno di nazionalità albanese di 34 anni ma residente a Pordenone. A loro viene anche contestato il possesso di un modico quantitativo di marijuana. 

Le indagini sono partite dalla segnalazione della Squadra Mobile di Udine, che aveva messo 'nel mirino' il 34enne albanese. Da qui è cominciato il lavoro di osservazione che ha portato, venerdì 10 agosto, alla perquisizione domiciliare nella casa del cittadino straniero, da dove sono spuntati oltre 300 grammi di cocaina. Nel contempo venivano controllate anche le abitazioni dei due italiani, con il ritrovamento di ulteriori 700 grammi di coca. 

La sostanza sequestrata, una volta tagliato e commercializzato, avrebbe consentito la suddivisione di circa 2.500 dosi di cocaina, per un valore di oltre 250 mila euro. La droga era destinata a rifornire il litorale friulano-veneto per questo ultimo scorcio d'estate.