26 settembre 2018
Aggiornato 12:30

Si concluderà a settembre il torneo internazionale di green volley "Confini in Gioco"

La prima esperienza è stata l’ 'invenzione' della pallavolo su erba a Pinzano al Tagliamento nel 1992, quest'anno si celebra la 25ma edizione sull’Isola dei Frati, a Pola
Si concluderà a settembre il torneo internazionale di green volley "Confini in Gioco"
Si concluderà a settembre il torneo internazionale di green volley "Confini in Gioco" (ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA "IL PROGETTO")

PINZANO AL TAGLIAMENTO - Si conclude il 1° e il 2 settembre sull’ Isola dei Frati a Pola, nell’Istria croata, l’iniziativa 'Confini in Gioco', il torneo internazionale di green volley che coinvolge tre paesi: Italia (Pinzano al Tagliamento), Austria (Ossiach) e Croazia (Pola). La prima esperienza è stata l’ 'invenzione' del Green Volley a Pinzano al Tagliamento nel 1992. Da lì poi, coinvolgendo in modo naturale altri Paesi vicini, tutti insieme 'sotto lo stesso cielo' è stato dato vita a 'Confini in Gioco', circuito che in tutti questi anni ha registrato partecipanti provenienti oltre che dal Friuli Venezia Giulia, anche da Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Veneto, Trentino-Alto Adige e da Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Slovacchia, Russia, Francia. L'iniziativa, promossa dall'Associazione Il Progetto-UISP in sinergia con le associazioni e operatori dei territori coinvolti, si avvale del contributo operativo di #MaiDIREmai - #NikoliREČInikoli, l'associazione giovanile nata dall'esperienza dei volontari di Arci Servizio Civile.

LE CARATTERISTICHE DELLA MANIFESTAZIONE - Le caratteristiche di 'Confini in Gioco', dove un campo di pallavolo, un’isola, un prato diventano una palestra 'en plein air', sono alcune giornate di sport, festa e occasioni, per centinaia di giovani e non, per scoprire territori, colori, sapori e ritrovare il piacere di stare assieme, primo passo di un modello di turismo eco-sostenibile. Le squadre devono essere composte da 6 giocatori, di cui minimo 3 di sesso femminile. Si può giocare senza limitazioni di età, sesso, nazionalità, religione od altro. Sull’isola c’è la possibilità di campeggio ed è garantito un servizio ristorazione e bar, con naturalmente animazione musicale alla sera.

LE VARIE EDIZIONI DEL TORNEO - Quest’anno sarà la venticinquesima edizione del Torneo sull’Isola dei Frati. Nel 2013 il torneo è stato vinto da una squadra italiana, nel 2014 da una slovena, successivamente nel 2015 da una squadra locale di Pola (Croazia), nel 2016 da un team sloveno e nel 2017 ancora da una squadra locale. 'Confini in Gioco', come sempre, è anche un importante momento di sinergia tra le varie realtà, istituzionali e non, che trovano in questa iniziativa 'itinerante' occasioni concrete per un lavoro in rete. In tutti questi anni molte sono state infatti le occasioni di incontro tra le organizzazioni dello 'sport per tutti', tra varie associazioni giovanili e tra amministrazioni locali. Domenica 2 settembre si terrà tra l’altro una conferenza stampa sull’esperienza in via di conclusione di 4 volontari di Arci Servizio Civile nelle sedi di Capodistria e Fiume alla presenza di Giuliano Gelci, Presidente ASC FVG e Marin Corva, neoeletto presidente della Giunta esecutiva dell'Unione Italiana.