17 ottobre 2018
Aggiornato 18:00

Pordenonelegge: due iniziative nel nome di Sara Moranduzzo e Sara Alibegovic

"Esercizi di lettura" nei reparti ospedalieri, in case per anziani e in comunità alloggio nel ricordo dell'operatrice culturale e giornalista mancata nel 2012. Inoltre uno stand solidale per la piccola 'bambina farfalla' di Pravisdomini che lotta contro una grave e rara malattia
Pordenonelegge: due iniziative nel nome di Sara Moranduzzo e Sara Alibegovic
Pordenonelegge: due iniziative nel nome di Sara Moranduzzo e Sara Alibegovic (Biblioteca di Sara onlus)

PORDENONE - Proseguono le iniziative organizzate nel ricordo di Sara Moranduzzo, operatrice culturale e giornalista mancata nel 2012, e in particolare l’attività della Biblioteca di Sara, onlus che nel suo nome, da cinque anni e con un impegno crescente, si occupa del prestito di libri in corsia nell’ospedale di Pordenone e di letture ad alta voce sia nei reparti ospedalieri che in case per anziani, comunità alloggio, grazie a un gruppo di lettori volontari preparati e appassionati. Un’attività che si sostiene attraverso le donazioni e alla solidarietà di nuovi o 'storici' amici dell’associazione, fra i quali Pordenonelegge, che anche quest’anno ha inserito nel suo programma, dedicati a Sara, gli 'Esercizi di lettura', percorso di incontri con gli autori in negozi e locali pubblici, che partecipano così al sostegno dell’associazione. E sono Cucina 33, Etre Concept Store, Complemento Oggetto, Il Mercato di Campagna Amica, Atmosfere Grace Profumeria, Altromercato Atelier 3D e Caffè Letterario di Pordenone. Durante alcuni di questi appuntamenti inoltre alcuni lettori della Biblioteca leggeranno qualche pagina dei libri in presentazione.

La Biblioteca di Sara sarà inoltre presente al festival nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre, in via Mazzini, con un piccolo stand, gestito in collaborazione con 'Quelle dei bigliettini gialli'. E nell’occasione le due associazioni hanno scelto in particolare di rivolgere la loro solidarietà alla piccola Sara Alibegovic, la 'bambina farfalla' di Pravisdomini che è seguita dalla Pediatria dell’ospedale di Pordenone e lotta contro una grave e rara malattia: al banchetto si potranno infatti trovare sia il libretto che la coraggiosa Sara ha scritto, 'Rossina la ballerina' sia le spille che realizza, con familiari e amici.