20 ottobre 2018
Aggiornato 13:30

Giallo a Fontanafredda: cadavere trovato nel parcheggio del Bingo. Ignote le cause

L'arma che ha sparato non è stata ancora ritrovata. Indagano per omicidio i carabinieri di Sacile
Giallo a Fontanafredda: cadavere trovato nel parcheggio del Bingo. Ignote le cause
Giallo a Fontanafredda: cadavere trovato nel parcheggio del Bingo. Ignote le cause (Diario di Pordenone)

FONTANAFREDDA - È giallo sulla morte di un 48enne di Sacile ritrovato ieri sera, martedì 25 settembre, nel parcheggio del Bingo a Fontanafredda. Il corpo senza vita di Alessandro Coltro, piccolo artigiano, presenta una ferita alla testa che potrebbe essere compatibile con un colpo di arma da fuoco. Vicino al corpo però non sono state trovate armi. La scomparsa dell'uomo era stata denunciata dalla madre qualche ora prima del ritrovamento, preoccupata per le precarie condizioni di salute del figlio, che temeva potesse aver accusato un malore. Poi in serata il ritrovamento della macchina, parcheggiata sotto un albero, in una posizione poco visibile dalla strada principale. In un primo momento si è pensato a un tragico gesto, poi si è ipotizzato l'intervento di terzi.

Accertamenti in corso da parte dei carabinieri di Sacile per fare luce sulle dinamiche dell'accaduto. Intervenuti anche i vigili del fuoco, che hanno illuminato tutta l'area, interdetta alla circolazione, per consentire ai militari di rilevare qualsiasi indizio utile a chiarire il mistero. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio.

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++